Matite e pixel – Speciale Estate 2012: Studi

Estate, relax, tempo per dedicarsi anche ad attività non strettamente legate alla sopravvivenza tipo vai al lavoro – fai la spesa – mangia – cerca anche di dormire.

Tempo quindi per comprarsi un bel blocchetto di fogli bianchi, una matitina nuova di zecca per l’occasione e dedicare un bel paio d’ore a qualche scarabocchio in libertà, seguendo l’istinto, all’aria aperta e finalmente in orari che non sarebbero normalmente destinati al sonno.

A prescindere dal risultato, è stato bello. Spero di rifarlo presto!

Pubblicherò presto la seconda puntata dello Speciale Estate 2012  con il resto delle mie “opere” estive.


#1 – La paperetta di gomma

La paperetta di gomma

Una paperetta di gomma, gialla, insomma la classica paperetta di gomma. Trovata in giro per casa, si è subito presentata come un soggetto perfetto: linee morbide, piccole dimensioni, adattissima a giocare con la luce che la colpisce definendone la forma con le sole ombre.

E così è stato. Sono molto soddisfatto dell’effetto di volume ottenuto. E ‘fanculo al 3d con gli occhialini!


#2 – Il saggio pescetto

Il saggio pescetto

Altro argomento di studio: le sproporzioni. Allora: o si sbagliano le proporzioni di un soggetto e ci si accorge che c’è qualcosa di disarmonico nel risultato, oppure si esagera volutamente per ottenere l’effetto caricaturale. Il problema in questo caso è mettere insieme le parti “normali” con quelle “esagerate”.

Qui un paio di curve sarebbero da correggere, a voler essere pignolo. Seguirò il consiglio del pescetto e riproverò l’esperimento.


#3 – Il commissario dell’Effebbiai

Il commissario dell’Effebbiai

Terzo disegno, terzo argomento di studio (quest’estate mi sono proprio applicato!). Un personaggio inventato tempo fa, tanto tempo fa quando le vacanze di Natale significavano un buon paio di settimane di ozio, per decorare un biglietto d’auguri (che mi piacerebbe recuperare per poterlo pubblicare). È una specie di investigatore, un poliziotto nostrano, ma in stile “film americano di poliziotti-investigatori-che-fanno-il-culo-ai-cattivi”, fatto solo di linee spigolose. Qui ho fatto un abbozzo a memoria di quanto disegnato all’epoca.

Occhiali da sole, sempre, impermeabile e cappello, si chiama proprio così, come il suo mestiere: il commissario dell’Effebbiai. Ho da tempo in mente di dargli compagnia. Magari ce la faccio per l’estate 2013? O forse 2014? Boh… chi può dirlo…

Ai suoi piedi residui di altri scarabocchi che non si sono resi degni di pubblicazione.


#4 – Musica vintage

Musica vintage

Non può mancare, per completezza, un esperimento di prospettiva, accentuata per aumentare l’impatto visivo. L’angolo della “musicassetta” doveva, nelle mie intenzioni, apparire molto vicino all’osservatore. Di vecchi nastri in giro non ce ne sono più tanti, quindi sono andato a memoria. Ad occhio mi sembra però che non manchi niente. Un tuffo nel vintage, che non passa mai di moda, nell’era della musica digitale. Disegnare un 45 giri sarebbe stato troppo semplice! A meno di non mettersi a disegnarne anche i solchi…

Anche questo è un esperimento da riprovare, magari costruendo in maniera più rigorosa le linee con l’aiuto di un righello e dei punti di fuga.

A proposito di linee, quello che più mi piace di tutti questi disegnini sono proprio le linee sottili un po’ confuse degli abbozzi, delle costruzioni, delle correzioni. Sono queste linee appena visibili, imprecise, sovrapposte che mi danno il vero senso della creazione artigianale, della manualità che ha generato il disegno.

A presto per la seconda parte di “Matite e pixel – Speciale Estate 2012”

Le altre “Matite e pixel

Informazioni su Man from Mars

https://extendedreality.wordpress.com/

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

  2. Sono tutti belli ma la paperella è il mio preferito! Il senso del volume è perfettamente riuscito😉

    Mi piace

  3. Ralph Magpie

    Insomma, alla tua età fare il bagnetto con la paperella ….😉

    Mi piace

  4. Il bagno con la paperella… ihih… sicuro che non fosse a pile?😛
    A me invece piace soprattutto l’elefante, bello l’effetto vedo / non vedo. Anche dietro all’ispettore dell’effebbiai si nota qualcosa, ma non riesco a capire cosa… una barca in mezzo al mare?
    Avrai capito che li ho guardati attentamente i tuoi disegni… Hai un’ottima matita!

    Mi piace

    • Sono sorpreso e soprattutto molto lusingato che tu abbia dedicato così tanta attenzione ai disegni.
      L’elefante c’è, lo confermo. Vorrei capire quali elaborate tecniche di interferometria, note solo agli astronomi più esperti, tu abbia usato per andare a “cecare” l’elefante (ed il resto).
      Per cotanta dedizione ti dedicherò un post fatto “appost'”😀, nel quale metterò tutto quello che “c’è ma non si vede”.
      p.s.: dici che ho una bella matita? Mah, non saprei. Certo è carina, lucida, con la punta ben fatta. L’ho comprata in cartoleria.

      Mi piace

  5. Pingback: Matite e pixel – Speciale Estate 2012: Vignette (ed un piccolo omaggio) « Extended Reality

  6. Pingback: Matite e pixel – Speciale Estate 2012: Salvataggi « Extended Reality

  7. Pingback: Matite e pixel – 9: “A volo a volo” | Extended Reality

  8. Pingback: Best of the Worst – Estate 2013 | Extended Reality

Dimmi che ne pensi o fai "Ciao ciao!" con la manina // Share your thoughts or just say "Hello!"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: